Gentili Donatori,

desideriamo informarvi che, a partire da lunedì 26/06/17, nei nostri prelievi sarà possibile eseguire la ricerca degli anticorpi anti-Malaria nei donatori sospesi per precedente soggiorno nelle zone a rischio.

Ricordiamo infatti che la legge prevede, per i donatori occasionali nelle aree dove è presente la malaria, una sospensione di 12 mesi che può essere abbreviata a sei mesi se viene eseguito il test (con risultato ovviamente negativo).

Lo stesso test è obbligatorio per coloro che hanno vissuto per oltre sei mesi in zona malarica in qualunque momento della loro vita (nativi, ecc.).

Per motivi organizzativi, è possibile effettuare il test dalla domenica al giovedì, sono quindi escluse le giornate di venerdì, sabato ed i prefestivi. L’esame non potrà mai essere contestuale alla donazione.

L’esecuzione del test si è resa possibile in particolare per la collaborazione del CPVE, del Servizio Trasfusionale S.G.Bosco-M.Vittoria e del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’Osp. Amedeo di Savoia, e i nostri operatori hanno ricevuto specifiche istruzioni.

Precisiamo inoltre, che il donatore potrà essere riammesso alla donazione solo al ricevimento del referto con esito negativo, e che il referto potrà essere visionato dall’interessato sul sito, analogamente agli altri esiti.