Dal 29/11/2021 è attivo il nuovo portale referti raggiungibile all'indirizzo: referti.fidasadsp.it
A causa di questo passaggio in questi giorni potrebbero esserci alcuni disservizi. Ci scusiamo per l'eventuale disguido.

INFORMAZIONI CHIUSURE PER FESTIVITÀ NATALIZIE

Vi informiamo che nei prossimi giorni il Centro prelievi di Via Ponza, 2 sarà operativo e sarà possibile effettuare la donazione nei consueti orari.

 

Vi comunichiamo, altresì, che nella giornata di martedì 5 gennaio è prevista l’apertura straordinaria del Centro prelievi di Via Ponza.

 

Riepilogando, la sede prelievi di Via Ponza, 2 sarà aperta nelle seguenti giornate del periodo natalizio:

lunedì 28 dicembre dalle 8.00 alle 11.30

mercoledì  30 dicembre dalle 8.00 alle 11.30

giovedì 31 dicembre dalle 8.00 alle 11.30

lunedì 4 gennaio dalle 8.00 alle 11.30

martedì 5 gennaio dalle 8.00 alle 11.30

Chiusura del Centro prelievi di Via Ponza, 2 prevista, invece, nelle giornate di:

martedì 29 dicembre

venerdì 1 gennaio

sabato 2 gennaio

mercoledì 6 gennaio.

 

Ricordiamo che è possibile effettuare la donazione, sempre previa prenotazione ( rif. telefonici 011.6634225/011.531166 o via mail udrsegreteria@fidasadsp.it / segreteria@fidasadsp.it  ).

Tutti gli uffici saranno chiusi nelle giornate del 25, 26 e 31 dicembre, 1 e 6 gennaio; il 24/12 chiuderanno anticipatamente alle ore 13.00.

Vi informiamo, inoltre, che gli uffici amministrativi di via Ponza rimarranno chiusi nelle giornate di lunedì 4 e martedì 5 gennaio.

Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione.

Un cordiale saluto e auguri di buone Feste a Voi Tutti.

Dengue: sospensione misure di prevenzione

Alla luce delle note del Centro Nazionale Sangue n. 2391 del 7/12 e n.2416 del 11/12/2020 si comunica la sospensione delle misure di prevenzione della trasmissione dell’infezione da virus DENGUE mediante le donazioni nelle zone prima interessate (Comune di Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza, provincia di Barcellona in Spagna, dipartimenti del Rodano e delle Alpi Marittime e Préfecture de l’Hérault in Francia).

 

 

 

MISURE DI PREVENZIONE VIRUS DENGUE

 

 

 

INFORMAZIONI CHIUSURA UFFICI PER FESTIVITA’ – 7 e 8 dicembre

Vi informiamo che la segreteria di Via Ponza, 2 e di C.so Spezia, 1 non saranno operative nelle giornate di lunedì 7 dicembre e martedì 8 dicembre.

Lunedì 7 dicembre il Centro prelievi di Via Ponza, 2 sarà, invece, operativo e sarà possibile effettuare la donazione, sempre previa prenotazione ( rif. telefonici 011.531166/011.6634225 o via mail udrsegreteria@fidasadsp.it  / segreteria@fidasadsp.it ).

Fidas ADSP

 

PLASMA IPERIMMUNE – Facciamo il punto

Nelle ultime settimane la donazione di Plasma Iperimmune è tornata ad essere un argomento molto sentito e, come spesso accade, le notizie in circolazione sono contraddittorie.

Rinnoviamo il nostro invito a reperire informazioni solo ed esclusivamente da fonti ufficiali (Ministero della Salute, Centro Nazionale Sangue, Centro Regionale Sangue)

Proviamo quindi a chiarire alcuni aspetti e ad illustrarvi cosa sta accadendo nella nostra Regione.

AD OGGI L’UTILIZZO DEL PLASMA IPERIMMUNE RIMANE UNA CURA SPERIMENTALE.

Sebbene attualmente siano in corso numerose sperimentazioni cliniche, al momento non ci sono evidenze scientifiche tali da dimostrare e garantire l’effettiva efficacia di questa terapia.

LA TRASFUSIONE CON PLASMA IPERIMMUNE È SICURA?

Sebbene i dati raccolti fino ad oggi dalle sperimentazioni scientifiche abbiano evidenziato buoni standard di sicurezza, occorre sottolineare che la terapia trasfusione, come qualsiasi atto medico, non è priva di rischi.

IN REGIONE PIEMONTE SI RACCOGLIE PLASMA CONVALESCENTE?

Si, anche la Regione Piemonte ha avviato uno studio multicentrico (studio EPICLIN) con capofila la Banca del Sangue dell’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino.

A questo studio partecipano anche numerose strutture ospedaliere del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Al momento la raccolta del plasma iperimmune è organizzata ed eseguita direttamente dai Servizi Trasfusionali del nostro territorio e non nelle sedi di raccolta associative.

L’elenco delle strutture è disponibile al fondo di questo articolo.

COME POSSO DONARE IL PLASMA CONVALESCENTE?

Per effettuare la donazione occorre contattare esclusivamente i centri coinvolti nello studio e prenotare un appuntamento.

Il candidato donatore dovrà rispondere ai requisiti per l’idoneità previsti dalla normativa trasfusionale, dovrà avere un adeguato valore del titolo anticorpale  e rispondere a specifici requisiti per il Sars-CoV-2. Sarà il medico responsabile dell’arruolamento ad esprimere il giudizio d’idoneità alla donazione di plasma iperimmune.

TABELLA STRUTTURE RACCOLTA PLASMA IPERIMMUNE PIEMONTE

LINK PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

https://www.centronazionalesangue.it/node/902

ZONE ROSSE E ARANCIONI, LA DONAZIONE NON SI FERMA. I donatori possono continuare a donare sangue e plasma per garantire l’autosufficienza nazionale.

La raccolta di sangue continua anche dopo le misure adottate dal governo in alcune regioni per ridurre la diffusione del Covid-19. Come specificato da una nota del Ministero della Salute (in allegato) le donazioni di sangue e di plasma rientrano tra le cosiddette “situazioni di necessità” citate dal DPCM dello scorso 4 novembre.

Sono pertanto consentiti ai donatori gli spostamenti, all’interno e anche al di fuori dei territori per cui esistono le limitazioni, se si tratta di spostamenti da e verso i servizi trasfusionali o le unità di raccolta associative, come pure sono consentiti gli spostamenti a tutto il personale che ci lavora.

Condividiamo l’appello del Centro Nazionale Sangue

Ricordiamo che in questo particolare periodo, è necessario prenotare la donazione (di sangue o di plasma) in modo da poter garantire un ordinato afflusso di persone, e permettere agli operatori e volontari di lavorare in condizioni migliori, e con il rispetto delle regole attuali.

Scarica il nuovo modello per l’autocertificazione

 

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE

Anche quest’anno i donatori di sangue sono inseriti tra i soggetti aventi diritto alla vaccinazione gratuita.
La potranno ottenere esibendo al medico curante il tesserino attestante la qualità di donatore.
La campagna avrà inizio il prossimo 26 ottobre 2020.

Un beneficio fortemente raccomandato per i donatori che grazie alla vaccinazione:

  • tutelano la propria salute (il vaccino riduce la probabilità di contrarre l’infezione e al contempo la gravità della malattia in caso di infezione)
  • tutelano la salute dei propri cari (minore probabilità di contrarre l’influenza è sinonimo di un minor rischio di veicolare il virus influenzale). Questo punto è particolarmente importante se si pensa ai cosiddetti “soggetti a rischio” per i quali l’influenza stagionale può rappresentare un serio pericolo.
  • tutelano la salute di chi necessita di terapie trasfusionali (più donatori sani è sinonimo di un minor rischio di cali nelle donazioni)

 

Per ulteriori info https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/dal-26-ottobre-campagna-vaccinazioni-antinfluenzale

 

 

 

RIATTIVAZIONE DELLA DONAZIONE DIFFERITA, DA GIOVEDI’ 1 OTTOBRE.

In considerazione della sufficiente disponibilità di emocomponenti, con i Servizi Trasfusionali e le Unità di Raccolta associative che conferiscono il sangue al CPVE si è concordata la riattivazione della donazione differita da giovedì  1 ottobre.

Pertanto dal 1/10 coloro che non hanno mai donato, con l’eccezione degli studenti delle scuole medie superiori, dovranno essere considerati “Candidati donatori” e, se giudicati idonei, eseguire in prima battuta gli esami di controllo come da rispettivo profilo.

Lo stesso dicasi per coloro che non donano da più di 5 anni (compresi quelli che risultano ancora sospesi per  “ultima donazione > 2 anni”).

 

Grazie per l’attenzione.

 

RIPRISTINO SERVIZIO REFERTI

Siamo lieti di comunicare che il servizio “Referti online” è nuovamente attivo.

In questi giorni il nostro personale sta provvedendo al progressivo caricamento di tutti i referti.

Vogliamo rassicurare i donatori che il conteggio dei 45 giorni per la consultazione partirà dalla data di caricamento del referto nell’area personale.

Ringraziamo tutti i donatori per la pazienza e rinnoviamo le nostre scuse per questo spiacevole inconveniente tecnico.

Grazie a tutti!!!

Aggiornamento misure di prevenzione Covid 19 per i viaggiatori provenienti da Croazia, Grecia, Malta, Spagna e Francia

Con riferimento all’ingresso in Italia da Paesi esteri e agli spostamenti sul territorio nazionale da parte di persone fisiche, in accordo alle ultime disposizioni in materia di misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e in ragione di quanto disposto dalle Ordinanze del Ministro della Salute del 12 agosto 2020 e del 21 settembre 2020 che prevedono, per coloro che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta, Spagna e Francia (limitatamente alle Regioni Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Ile-de-France, Nuova Aquitania, Occitania e Provenza-Alpi-Costa azzurra), l’ “obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento” e che “in attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora”, si raccomanda di:

 

  • rafforzare le misure di sorveglianza anamnestica del donatore di sangue per rientro in Italia da Croazia, Grecia, Malta, Spagna e Francia (limitatamente alle Regioni Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Ile-de-France, Nuova Aquitania, Occitania e Provenza-Alpi-Costa azzurra);
  • ammettere alla donazione esclusivamente i donatori che hanno assolto alle misure previste dalle sopracitate ordinanze e che sono risultati negativi al test per SARS-CoV-2.

 

Si precisa che le disposizioni contenute nelle note Prot. n. 1447.CNS.2020 del 23 giugno 2020 e n. 1656.CNS.2020 del 27 luglio 2020 rimangono vigenti e immodificate.

 

AGGIORNAMENTO MISURE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA SARS-COV-2 – CROAZIA, GRECIA, MALTA E SPAGNA.