Dal 29/11/2021 è attivo il nuovo portale referti raggiungibile all'indirizzo: referti.fidasadsp.it
A causa di questo passaggio in questi giorni potrebbero esserci alcuni disservizi. Ci scusiamo per l'eventuale disguido.

LETTERA DEL PRESIDENTE FIDAS ADSP A TUTTI I DONATORI

Gentile Donatrice/Gentile Donatore

Ci tengo a ringraziarvi per aver dimostrato, ancora una volta, che l’altruismo è un valore che non teme le difficoltà. La vostra presenza costante nel corso dello scorso anno è per noi motivo di grandissimo orgoglio e speranza per il futuro.

Il 2021 è stato un anno molto complicato per la nostra Associazione e per tutto il sistema trasfusionale italiano. Da mesi stiamo combattendo una vera e propria emergenza, mancano medici ed infermieri per svolgere l’attività di raccolta, in quanto impegnati nella campagna vaccinale o nelle attività correlate alla gestione della pandemia. Una criticità che abbiamo più volte espresso anche alle Istituzioni regionali/nazionali ma che fatica a trovare soluzioni definitive.

Oggi ci troviamo a dover pianificare l’attività di raccolta dei prossimi mesi con un numero nettamente ridotto di personale e questo rende inevitabile compiere alcune scelte che definire dolorose è poco, ad esempio l’annullamento di sedute di raccolta o la riduzione del numero di partecipazione al prelievo.

Questo non vuol dire che il sangue non è più un bene prezioso o che i donatori di sangue siano diventati improvvisamente inutili.I donatori di sangue sono e resteranno sempre l’anima vera dell’Associazione.

Rispondere al fabbisogno del sistema trasfusionale in modo ancora più attento e responsabile, è la sfida per il 2022.Insieme alle altre Associazioni presenti sul territorio, continueremo a lavorare per ricercare possibili soluzioni che permettano di ripristinare le condizioni di raccolta ottimali.

In attesa di poter tornare alla normalità, in qualità di Presidente FIDAS ADSP, mi sento in dovere di rivolgervi il mio personale appello a continuare a programmare la vostra donazione presso i nostri gruppi e non interpretare eventuali indisponibilità come un rifiuto nei vostri confronti.

Concludo rinnovandovi il mio GRAZIE per il vostro prezioso contributo e ringraziare pubblicamente tutti i volontari, il personale ADSP e quello sanitario per il lavoro svolto nel corso di questo anno complicato.

Con la speranza che il 2022 possa davvero essere regalare a tutti maggiore serenità, vi ringrazio, vi abbraccio e vi auguro BUON ANNO!!!

Giovanni Borsetti

Presidente Fidas ADSP ODV

DONAZIONE DI SANGUE: GREEN PASS NON NECESSARIO

Il Centro Nazionale Sangue, in una nota del 02 agosto 2021, fornisce alcuni chiarimenti riguardanti le recenti misure governative volte a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Nella nota si apprende come l’accesso dei donatori alle sedi di raccolta di sangue ed emocomponenti ubicate presso le strutture ospedaliere non rientra fra i servizi e le attività il cui accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19, di cui all’art. 9, comma 2 del Decreto-Legge del 22 aprile 2021, n.52.

Pertanto, precisa la nota del Centro Nazionale Sangue, l’accesso del donatore alle sedi di raccolta, nel rispetto delle misure di prevenzione generale a garanzia della sicurezza della donazione, non è subordinato al possesso della certificazione verde COVID-19 (“green pass”).

PREVENZIONE DELL’INFEZIONE DA WNV – agg. 30 LUGLIO 2021


A seguito del riscontro di West Nile Virus sul territorio regionale, e in osservanza della disposizione prot. 39/2021 della SRC Regione Piemonte, si informa che a partire da domani sabato 31 luglio il test WNV-NAT sarà eseguito contestualmente ad ogni donazione.
Non sarà quindi necessaria alcuna sospensione preventiva. Si ricorda sempre che, fatte salve le sospensioni 6-12 mesi per zone tropicali-malariche, la sospensione per 28 giorni dal ritorno da paesi extraeuropei vale tutto l’anno perché indipendente dalla problematica WNV.

Sospensione donazione differita

In considerazione di quanto concordato in sede di Cabina di Regia con i Servizi Trasfusionali e le Unità di Raccolta associative, si è concordata la sospensione della donazione differita a partire da mercoledì 7 luglio 2021 fino a data da definirsi.

Pertanto dal 07/07/2021 tutti i candidati donatori che non hanno mai donato, oltre naturalmente a colore che risultano sospesi per “ultima donazione > 2 anni”, potranno accedere direttamente alla donazione.

PREVENZIONE DELL’INFEZIONE DA WNV – agg. 01 LUGLIO 2021

In osservanza della disposizione n. 1426/2018 del Centro Nazionale Sangue relativa alla prevenzione della trasmissione trasfusionale del West Nile Virus nella stagione estivo-autunnale 2018, si raccomanda di sospendere per 28 giorni dal rientro tutti i donatori che abbiano soggiornato anche per una sola notte nella provincia di:

Italia Province di:
Verona,Padova, Rovigo, Venezia, Modena, Reggio Emilia, Treviso, Pordenone, Bologna, Ferrara, Mantova e Ravenna.

Europa
Paesi per i quali il criterio di sospensione si applica tutto l’anno Tutti i paesi extraeuropei

Per essere sempre aggiornati in tempo reale sulle disposizioni indicate dal Centro Nazionale Sangue clicca qui.

Covid-19 e vaccino Astrazeneca – Aggiornamento sulle modalità d’uso del vaccino COVID-19 ASTRAZENECA e raccomandazioni.

A parziale correzione delle indicazioni ricevute nei mesi scorsi, circa i tempi di sospensione delle donazioni dopo vaccino anti-SARS-CoV-2, la circolare emanata dal Centro nazionale sangue contribuisce a fare ulteriore chiarezza.

Nello specifico, viene estesa la possibilità di utilizzo  del vaccino COVID-19 ASTRAZENECA alle persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni di età, ovvero ai potenziali donatori di sangue ed emocomponenti.

Come si legge nel documento, che rimanda alle indicazioni fornite dall’ECDC (il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie), i donatori che ricevono il vaccino Astrazeneca “possono essere accettati per la donazione di sangue ed emocomponenti dopo 48 ore da ciascun episodio vaccinale”. Il vaccino, come gli altri attualmente disponibili (Pfizer-BioNTech e Moderna), è un cosiddetto “non live”, cioè inserito nella categoria di quelli a base di virus inattivati e che quindi, non riproducendosi, evitano ulteriori infezioni. Nel caso di eventuali sintomi dopo la somministrazione, si legge nella circolare, le persone “possono essere accettate per la donazione di sangue ed emocomponenti dopo 7 giorni dalla completa risoluzione dei sintomi stessi”.

 

 

 

CNS: AGGIORNAMENTO DELLE MISURE DI PREVENZIONE SARS-COV-2 – RIAMMISSIONE ALLA DONAZIONE –

 

CNS: AGGIORNAMENTO DELLE MISURE DI PREVENZIONE SARS-COV-2 – RIAMMISSIONE ALLA DONAZIONE –

Il Centro Nazionale Sangue indica che i soggetti con diagnosi confermata di infezione da SARS-CoV-2, che abbiano ottemperato alle vigenti disposizioni per il termine dell’isolamento domiciliare e conseguente rientro in comunità, ai fini della donazione di sangue ed emocomponenti possono essere accettati se sono trascorsi almeno 14 giorni dalla completa risoluzione dei sintomi (fatta eccezione per ageusia/disgeusia e anosmia che possono perdurare per diverso tempo dopo la guarigione) oppure in presenza di un test molecolare negativo.

 

Il Centro Nazionale Sangue aggiornerà le presenti indicazioni in relazione all’acquisizione di ulteriori informazioni circa l’agente patogeno in questione e all’evoluzione della situazione epidemiologica nazionale e internazionale.

 

RIAMMISSIONE DOPO INFEZIONE DA SARS-CoV-2

 

INFORMAZIONI CHIUSURE PER FESTIVITÀ NATALIZIE

Vi informiamo che nei prossimi giorni il Centro prelievi di Via Ponza, 2 sarà operativo e sarà possibile effettuare la donazione nei consueti orari.

 

Vi comunichiamo, altresì, che nella giornata di martedì 5 gennaio è prevista l’apertura straordinaria del Centro prelievi di Via Ponza.

 

Riepilogando, la sede prelievi di Via Ponza, 2 sarà aperta nelle seguenti giornate del periodo natalizio:

lunedì 28 dicembre dalle 8.00 alle 11.30

mercoledì  30 dicembre dalle 8.00 alle 11.30

giovedì 31 dicembre dalle 8.00 alle 11.30

lunedì 4 gennaio dalle 8.00 alle 11.30

martedì 5 gennaio dalle 8.00 alle 11.30

Chiusura del Centro prelievi di Via Ponza, 2 prevista, invece, nelle giornate di:

martedì 29 dicembre

venerdì 1 gennaio

sabato 2 gennaio

mercoledì 6 gennaio.

 

Ricordiamo che è possibile effettuare la donazione, sempre previa prenotazione ( rif. telefonici 011.6634225/011.531166 o via mail udrsegreteria@fidasadsp.it / segreteria@fidasadsp.it  ).

Tutti gli uffici saranno chiusi nelle giornate del 25, 26 e 31 dicembre, 1 e 6 gennaio; il 24/12 chiuderanno anticipatamente alle ore 13.00.

Vi informiamo, inoltre, che gli uffici amministrativi di via Ponza rimarranno chiusi nelle giornate di lunedì 4 e martedì 5 gennaio.

Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione.

Un cordiale saluto e auguri di buone Feste a Voi Tutti.

Dengue: sospensione misure di prevenzione

Alla luce delle note del Centro Nazionale Sangue n. 2391 del 7/12 e n.2416 del 11/12/2020 si comunica la sospensione delle misure di prevenzione della trasmissione dell’infezione da virus DENGUE mediante le donazioni nelle zone prima interessate (Comune di Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza, provincia di Barcellona in Spagna, dipartimenti del Rodano e delle Alpi Marittime e Préfecture de l’Hérault in Francia).

 

 

 

MISURE DI PREVENZIONE VIRUS DENGUE

 

 

 

INFORMAZIONI CHIUSURA UFFICI PER FESTIVITA’ – 7 e 8 dicembre

Vi informiamo che la segreteria di Via Ponza, 2 e di C.so Spezia, 1 non saranno operative nelle giornate di lunedì 7 dicembre e martedì 8 dicembre.

Lunedì 7 dicembre il Centro prelievi di Via Ponza, 2 sarà, invece, operativo e sarà possibile effettuare la donazione, sempre previa prenotazione ( rif. telefonici 011.531166/011.6634225 o via mail udrsegreteria@fidasadsp.it  / segreteria@fidasadsp.it ).

Fidas ADSP